Ernesto Fantozzi è uno dei grandi fotografi di Milano, cofondatore del Gruppo 66 nel lontano 1965. E’ un “maestro”, come normalmente chiamato nel Circolo Fotografico Milanese, cui è iscritto da fine anni 50.

Ama il reportage, ma non lascia spazio alcuno all’estetica attribuendo priorità assoluta al valore documentale delle immagini e al loro significato.

Da questo suo modo di intendere la fotografia, nasce il lavoro sui “Ragazzi della Corsia dei Servi” che va in mostra dal 30 aprile al 23 maggio allo Spazioraw in Corso di Porta Ticinese 69, con l’inaugurazione il 29 aprile alle 18.30.

Ernesto si era accorto (siamo nel 2004) che Largo Corsia dei Servi era diventato luogo di incontro di molti giovani, che ascoltavano musica e ballavano, anche con evoluzioni acrobatiche. In coerenza con il suo stile, ha voluto entrare in contatto con questa popolazione per fotografarla dall’interno: dall’autunno 2004 alla primavera 2005 ha frequentato regolarmente quello spazio e ha dialogato con i giovani, imparando a conoscerli e realizzando alla fine un reportage pieno di significato e degno della sua fama.

Il secondo numero del “”Milanese”, la rivista del Circolo Fotografico Milanese, ha ospitato un articolo su questo lavoro con una presentazione di Roberto Mutti.

Quindi una mostra da non perdere e l’inaugurazione del 29 potrà essere un’ottima opportunità per confrontarsi con il “maestro”.

I ragazzi della Corsia dei Servi

30 aprile – 23 maggio, Spazioraw, Corso di Porta Ticinese 69, citofono 1933

Ingresso libero, lun. – ven. : 15.00 – 19.oo

Tel. 02.49436719;  www.spazioraw.it