L’Archivio Fotografico è stato costituito nel 1999 con l’obiettivo di formare un primo nucleo di immagini che documentassero la San Donato di ieri e di oggi, mettendo in evidenza i profondi cambiamenti intervenuti nella città.

La ricerca e la raccolta delle foto è proseguita, non senza difficoltà, in tutti questi anni ed oggi posso affermare con soddisfazione di aver potuto costituire un patrimonio di immagini significativo, che copre un periodo storico di circa 130 anni.

La foto più vecchia è del 1880 ed è un ritratto in divisa di Piero Moro, mentre le ultime si riferiscono ai significativi mutamenti urbanistici e alla ufficialità e quotidianità cittadina anche più semplice.

L’archivio, in forma anche digitale, è attualmente formato da 1650 fotografie, eterogenee, delle quali circa 650 stampate, non tutte di grande livello artistico e tecnico, ma comunque tutte importanti per il loro significato documentale che consente e consentirà al passato di vivere nella nostra memoria.

L’Archivio è accessibile a tutti gli interessati, previo contatto telefonico con l’Ufficio Cultura di Cascina Roma; è possibile inoltre donare immagini e richiedere copia delle fotografie già raccolte per studi, ricerche, esposizioni, secondo le modalità indicate nel Regolamento per l’utilizzo e pubblicate sul sito web del Comune.

Mi auguro con questo breve intervento di stimolare altri cittadini ed anche i nostri soci ad aprire il “cassetto” nel quale custodiscono i ricordi visivi della loro memoria sandonatese, facendo così un importante servizio a tutta la comunità.

Roberto Rognoni

– curatore dell’archivio-