È un museo unico nel suo genere in Italia, pubblico e dedicato alla fotografia, sta a Cinisello Balsamo e vanta un archivio di oltre due milioni di scatti dei migliori fotografi italiani.

Ma rischia di chiudere per mancanza di fondi, dato che la moribonda Provincia di Milano non ha pagato la propria quota (circa 200mila euro) per quest’anno.

Salvarlo, con un’asta di fotografie d’autore, è stata l’idea del museo e dell’associazione degli amici, che hanno lanciato un appello al quale hanno risposto 80 importanti fotografi e collezionisti.

In triennale

L’asta è battuta alla Triennale di Milano nel Salone d’Onore. «Come Amici del Museo di Fotografia Contemporanea – afferma Guido Venturini, presidente dell’Associazione Amici del Museo di Fotografia di Cinisello – siamo sempre stati al fianco del Museo, soprattutto in questi anni di difficoltà e incertezze crescenti. L’anno scorso abbiamo promosso una petizione per chiedere che il Museo fosse dichiarato nazionale, raccogliendo un’ottima risposta da parte di intellettuali, operatori del settore, appassionati di fotografia e di arte. Oggi, poiché alle difficoltà istituzionali si è aggiunta una situazione di grave crisi economica, abbiamo deciso di organizzare un’asta i cui proventi andranno a favore del Museo di Fotografia Contemporanea. Ringraziamo tutti i fotografi e i collezionisti che hanno generosamente accettato di mettere a disposizione una delle loro opere».

Da Basilico a Lucas

Tra gli scatti all’asta ci sono quelli di Gabriele Basilico, Gianni Berengo Gardin, Luca Campigotto, Peter Bialobrzeski, Joan Fontcuberta, Mimmo Jodice, Jitka Hanzlovà, Graciela Iturbide, Uliano Lucas, Beat Streuli, Franco Vaccari, Hans van der Meer e altri ancora. Foto che vanno dal 1907 al 2014, da tutto il mondo: le torri gemelle immortalate nello stesso anno del tragico attentato che le ha distrutte, Beirut colpita dai bombardamenti, la Cina di inizio secolo, l’Italia degli anni 50, i magnificenti palazzi indiani dei maragià, e tanti altri capolavori. Prezzo base 200 euro, ma molte ne costano 800 e alcune arrivano a superare i 2mila euro.

FINO AL 19 DICEMBRE 2014 E’ POSSIBILE RICHIEDERE LE OPERE NON AGGIUDICATE ALL’ASTA.

Guarda il catalogo: DOWNLOAD CATALOGO AGGIORNATO DEI LOTTI ALL’ASTA / PDF