dal 14 al 28 Ottobre 2020

Viaggiare è fra le cose che da sempre affascinano l’uomo, ed è importante che di ogni viaggio si possa mantenere memoria. La fotografia, seppur con alcuni limiti, permette di fissare permanentemente ciò che si è visto e vissuto in occasione di un viaggio, garantendone vividi ricordi. Ma fotografare durante un viaggio può voler dire anche, o invece, manifestare l’intenzione di indagare con più attenzione e profondità le realtà incontrate, fatte di altri uomini, ambienti, paesaggi, situazioni, ottenendone un resoconto visivo puntuale e fruibile da un pubblico spesso eterogeneo, familiare o ampio che sia.

 

La pianificazione didattica del corso proporrà un metodo per programmare l’attività fotografica da effettuare “sul campo”, in modo da indirizzare l’attenzione a favore di determinati aspetti e realtà che caratterizzano i luoghi visitati e chi in questi vive o è presente. L’obiettivo è ottenere un racconto articolato, organico e fruibile basato sull’uso di più fotografie da accompagnare, eventualmente, con un testo o, nel caso di una proiezione, con un commento parlato o una base musicale.

Si stimolerà la capacità di osservazione e sintesi a favore una produzione fotografica utile ed efficace, offrendo anche contenuti tecnici a sostegno di una migliore abilità realizzativa di ogni singolo scatto.

Competenze acquisibili

Essere in grado di:

• pianificare sommariamente la traccia narrativa relativa a ciò che si vorrà raccontare riguardante il viaggio previsto;

• attivare una migliore capacità di osservare la realtà in termini fotografico-comunicativi, per riuscire ad approfittare maggiormente delle varie situazioni che si vivranno durante il viaggio;

• utilizzare compiutamente le tecniche fotografiche proposte durante il corso, oltre ad adottare comportamenti e strategie d’approccio suggerite dal docente nei confronti delle persone incontrate, ambiti ed ambienti visitati;

• effettuare la verifica del materiale prodotto e la scelta delle immagini da destinare alla visione pubblica, applicando precisi criteri di valutazione, anche in funzione della modalità divulgativa stabilita.

Il corso-laboratorio si svilupperà su tre incontri:

– mercoledì 14 ottobre, dalle 20:45 alle 23:00;

– mercoledì 21 ottobre, dalle 20:45 alle 23:00;

– mercoledì 28 ottobre, dalle 20:45 alle 23:00.

Insegnante: Fabrizio Pavesi, docente di fotografia e fotoreporter professionista.

Partecipanti: Numero massimo di partecipanti: 25.

Prerequisiti partecipanti: una preparazione di TECNICA FOTOGRAFICA di BASE.

Quota d’iscrizione:

80 Euro nel caso di lezioni con presenza fisica presso la Sede del Circolo Fotografico San Donato Milanese, via Unica Bolgiano 2, 20097 San Donato Milanese, + 30 euro di tessera annuale CFSD*.
50 Euro nel caso di lezioni on line + 30 euro tessera annuale CFSD*.
Questo corso è riservato ai soci del Circolo Fotografico San Donato Milanese (CFSD) e per partecipare occorre richiedere l’iscrizione al CFSD e versare la quota annuale di 30 euro. Il costo della tessera è ridotto a 20 euro per i minori di 27 anni o per coloro che hanno un parente di primo grado iscritto al CFSD. L’iscrizione al CFSD ha validità annuale solare e quella richiesta in questa occasione sarà valida anche per l’anno 2020. In conformità alle norme vigenti, la richiesta di iscrizione sarà valutata dal CFSD e, nel caso sia accolta, richiederà l’accettazione dello statuto del CFSD da parte del socio.

 

Avvertenza Covid-19: nel caso nel periodo di svolgimento del corso dovessero emergere limitazioni al contatto personale, le lezioni teoriche si svolgeranno da remoto attraverso una piattaforma di videoconferenza anche in orari potenzialmente diversi da quelli indicati, mentre le lezioni pratiche saranno svolte in studio o in esterni rispettando i vincoli eventualmente previsti dalle normative in vigore.