10 Ottobre 2019: serata con Gian Maria Zapelli

GIAN MARIA ZAPELLI: Testimoniare non è documentare, ma l’impegno di un testimone nel  rivelare l’autenticità che ha avvicinato.

Attraverso il gesto fotografico, la testimonianza è dedicata a incontrare e disvelare l’intimità di un’umanità unica ed eccezionale, nel custodire memoria, paesaggi e cultura.

Gian Maria Zapelli (1960) ha avvicinato da viaggiatore quasi tutte le culture tribali ed etniche del pianeta, cercando una fotografia che ne sapesse testimoniare la loro intima prossimità, non meno della loro differenza e distanza.

Saranno presentate due collezioni di scatti: “Il volto raccolto”  e  “Lo spazio dell’anima”.